Home

Che musica ascoltare per concentrarsi meglio

Se hai mai guardato una serie TV ambientata in un ospedale, probabilmente ricorderai che molti chirurghi ascoltano musica mentre operano. Se lo fanno tutti (o quasi), un motivo ci sarà: infatti la musica può davvero aumentare la concentrazione! Non solo serve da stimolo e migliora l'umore, ma può anche essere un ottimo modo per evitare distrazioni, soprattutto quando si lavora da casa. Il trucco è scegliere i brani giusti per il compito giusto: solo così la musica ti aiuterà a concentrarti. Ecco come farlo.

 


La musica giusta per ciascuna attività


Diversi tipi di musica di sottofondo si adattano a differenti tipi di attività. Quando scegli cosa ascoltare mentre lavori, devi considerare quanto è esigente il compito che stai cercando di portare a termine. Per esempio, scrivere un saggio richiede la massima attenzione, mentre svuotare la casella di posta in arrivo è un'attività relativamente di routine. La musica scelta dovrebbe riflettere queste differenze.

Per le attività dell'ingegno che implicano l'uso della parola, come leggere o scrivere, evita la musica aggressiva o rumorosa e prediligi i brani strumentali, poiché le parole possono distrarti e renderti meno efficiente. I brani cantati sono invece l'ideale per le attività più ripetitive. Per i compiti più semplici vanno benissimo le compilation di brani preferiti: alza il volume e amplifica la motivazione. I brani veloci e molto ritmati sono invece perfetti per quando si pratica attività fisica, mentre i suoni della natura aiutano a calmare la mente e ad aumentare la concentrazione.

 


Musica per diverse attività


Musica classica

La musica classica è perfetta per la concentrazione e lo studio. Una ricerca ha dimostrato che gli studenti che ascoltano musica classica durante la lezione ottengono risultati molto migliori di quelli che non lo fanno. Le ragioni sono molteplici. Per esempio, aiuta a rilassarsi, abbassa i livelli di stress e migliora i cicli del sonno. In giro si trovano moltissime playlist già pronte per iniziare.

 

Musica della natura

La ricerca scientifica suggerisce che i suoni tranquilli della natura possono migliorare la concentrazione sul posto di lavoro innescando sentimenti positivi. Il sottofondo migliore per concentrarsi è il rumore dell'acqua che scorre, anziché i suoni stridenti come i richiami degli uccelli o i versi degli animali. Anche di questo genere si trovano molti elenchi di brani già pronti.

 

Musica pop, rock e rap

La musica piena di energia dal ritmo sostenuto è l'ideale per allenarsi, per correre al parco o per il workout con i pesi in palestra. Questo genere di musica molto ritmata migliora il rendimento, fa sentire forti e motivati e in più può essere sfruttata per contare le ripetizioni degli esercizi! Si possono trovare numerose playlist di canzoni ideali per l'allenamento e la palestra.

 

I tuoi brani preferiti

La scienza ha anche dimostrato che l'ascolto di musica innesca il rilascio di dopamina, il cosiddetto ormone della felicità e allo stesso tempo abbassa il cortisolo, responsabile dello stress e dell'ansia. Insieme a questo, di solito si è più bravi a risolvere problemi quando ci si sente allegri. Questo significa che a volte non c'è musica migliore per aiutare a concentrarsi di quella che si ama.

 


L'ultima scoperta: i toni binaurali


Un'area entusiasmante di ricerca sulla musica per la concentrazione è quella dei toni (o battiti) binaurali. Si tratta di un'illusione uditiva, molto simile a un'illusione ottica, causata quando l'orecchio sinistro sente un tono leggermente diverso da quello destro e percepisce un battito che in realtà non è presente nella musica che si sta ascoltando. Seppure gli effetti reali dipendano dall'ascoltatore, gli studi suggeriscono che i toni binaurali possono migliorare l'umore, la concentrazione, la creatività e la memoria, riducendo al contempo l'ansia. Esistono anche in questo ambito apposite playlist con brani selezionati.

 

Tuttavia, non c'è bisogno della scienza per sapere che la musica può essere terapeutica per la mente e l'anima. Sfruttarla nel migliore dei modi significa abbinare accuratamente i brani ai compiti da realizzare. Se lo si fa nel modo corretto, la musica può diventare la migliore compagna di lavoro, che ti aiuta a concentrarti e a schiarirti la mente per il compito che ti aspetta.