Home

Come aumentare la produttività quando si lavora in remoto

Lavorando da remoto hai più libertà, ma puoi avere la tentazione di scansare il lavoro quando attorno a te non c'è nessuno che ti controlla. Eppure, se fatto bene, il telelavoro è un'opportunità per aumentare la produttività e ottimizzare il tempo.


Sempre più leader globali nel mondo degli affari stanno abbracciando la rivoluzione del telelavoro perché sanno quanto può essere vantaggiosa quando viene fatta bene.


Gianluca Perin, Direttore HR e Organizzazione di Generali Italia, spiega che dopo il successo del progetto pilota è stato deciso di estendere la nuova modalità di lavoro «a una platea di dipendenti sempre più ampia». Il bilancio è stato positivo sotto diversi aspetti. Il manager spiega che è stato riscontrato «un complessivo miglioramento nella sfera del work-life balance con un abbattimento nei tempi e nei costi degli spostamenti e una maggiore motivazione e soddisfazione sul lavoro». Benefici che dal punto di vista aziendale si sono tradotti in «maggiore produttività e migliore organizzazione del lavoro: la nostra People Strategy promuove, infatti, nuovi modi di lavorare e una nuova cultura manageriale»


Troppo bello per essere vero? Ecco come puoi farlo anche tu.

 


Se possibile cogli l'opportunità!


Lavorare a distanza significa poter stare a letto e lavorare in pigiama, giusto? No, se vuoi rendere le tue giornate superproduttive!


Vestirsi e sistemarsi in un posto specifico e predisposto per lo smart working ti fa entrare in «modalità lavoro» preparandoti per una giornata produttiva. Cerca sempre di seguire un piano di lavoro e definisci le priorità assieme al tuo responsabile e fai attenzione agli orari delle riunioni online e impegnati a rispettarne la durata...

 


Prima la creazione, poi l'analisi


Inizia con l'attività più difficile e creativa per sfruttare al meglio la tua capacità di concentrazione al mattino, prima che i livelli di energia comincino ad abbassarsi. Una volta completate due o tre attività più complesse, passa ai compiti amministrativi meno impegnativi. Ovviamente, dipende dai bioritmi di ogni persona, per alcuni è meglio un inizio soft che permetta di carburare, per poi raggiungere il picco dell'efficienza dopo alcune ore. Prenditi anche del tempo per pianificare delle attività di aggiornamento delle tue competenze.

 


Concentrazione


Il multitasking è un mito. Quello che sembra multitasking è semplicemente passare rapidamente da una singola attività all'altra, con un costo cognitivo che uccide la produttività. Quindi concentrati su una sola cosa alla volta e pianifica dei momenti di allineamento con i tuoi colleghi e il tuo responsabile.

 


Prenditi qualche pausa


Per massimizzare la produttività e la qualità, è importante ricaricare le batterie. Quindi, fissa un orario in cui smettere di lavorare, attieniti ad esso, ed evita tutto ciò che riguarda il lavoro dopo quell'orario, per dare il meglio di te stesso quando riprenderai il giorno successivo con nuove energie.


Scopri la nostra soluzione per la tua protezione Immagina Adesso.