Home

Comprare una vecchia casa: 5 consigli prima dell'acquisto

Capita sempre più spesso di decidere di ristrutturare una vecchia casa di famiglia e farla diventare la propria dimora. Oppure di acquistare una casa datata e usufruire di agevolazioni per la ristrutturazione. Un modo per iniziare a concretizzare il sogno di vivere da soli e avere la propria indipendenza senza spendere delle cifre eccessive. Ristrutturare una vecchia casa potrebbe sembrare più economico rispetto all’acquisto di un immobile di nuova costruzione, ma non è sempre così. Si rischia infatti che la ristrutturazione possa diventare anche molto onerosa. È utile, quindi, valutare sin da subito se è una buona scelta o se si rischia di incorrere in spese troppo elevate. Ecco qualche consiglio per accertarsi che si sta acquistando una casa sicura.


1. Controllare gli impianti elettrici


Gli impianti elettrici per essere sicuri devono rispettare la normativa vigente. Controllare che l’impianto elettrico sia in regola consente di evitare dei problemi sia per le persone che abitano la casa sia per tutti gli elettrodomestici e le apparecchiature che vi sono al suo interno. Quindi prima di acquistare è utile richiedere delle verifiche, ossia, degli accertamenti tecnici che attestino che gli impianti elettrici presenti nella casa siano in buone condizioni.


2. Controllare le tubature


Un altro elemento da non sottovalutare prima di decidere di acquistare una casa datata è controllare lo stato delle tubature. Se l'abitazione è molto vecchia è probabile che i tubi siano deteriorati. Quindi, è indispensabile capire l’estensione di questo tipo di tubature e quanto verrebbe a costare un’eventuale sostituzione. Conoscere il tipo di materiale in cui sono state realizzate e la loro data di installazione può sin da subito far comprendere se sarà necessario eseguire un intervento nel breve periodo per evitare delle problematiche nel futuro.


3. Controllare se ci sono infiltrazioni e umidità


Le infiltrazioni sono una delle problematiche in cui si può incorrere nelle case di recente ristrutturazione e in tutta Italia si presentano molto spesso. Non sempre l’immobile è stato ben coibentato e questo comporta delle infiltrazioni che col tempo si presentano nei solai, nei terrazzi e nei muri della casa. Se questi problemi di umidità e infiltrazioni sono presenti, occorre tenerne subito conto perché bisognerà intervenire sin da subito per evitare di protrarre il problema negli anni, senza trovare nessuna soluzione concreta.


4. Valutare la presenza di cedimenti strutturali


Bisogna sicuramente fare attenzione a verificare se nella casa sono presenti dei cedimenti strutturali. Delle piccole crepe sono abbastanza consuete se si pensa agli anni di costruzione, ma dei cedimenti strutturali sono senza dubbio qualcosa di più impegnativo che potrebbe compromettere la vendita in quanto i costi di un'eventuale riparazione sono abbastanza importanti. In questi casi si deve valutare attentamente se è il caso di ristrutturare, demolire o lasciare perdere l’acquisto e optare per un immobile in migliori condizioni. In sintesi, la scelta è abbastanza soggettiva anche in base alle risorse economiche che si hanno a disposizione.


5. Valutare l'isolamento termico


Una casa ben isolata termicamente dona a coloro che ci vivono un buon livello di comfort, inoltre comporta anche un notevole risparmio energetico e riduce le emissioni inquinanti. Una casa di nuova costruzione appartiene sicuramente ad una classe energetica migliore, che permette quindi di risparmiare nel lungo periodo per il riscaldamento e il raffrescamento dell’immobile. Un'abitazione con molti anni sulle spalle può essere ristrutturata per migliorare l’isolamento termico, magari inserendo anche soluzioni di domotica. Tuttavia, prima di acquistarla è consigliabile capire a quanto ammonterà il costo di un’operazione di questo tipo e se è il linea con la spesa che si ipotizzava di fare.

Ristrutturare una vecchia casa può sembrare la scelta più economica, ma non è sempre così. Controllare alcuni elementi è fondamentale per non ritrovarsi con delle sorprese future. In questa fase di verifica degli impianti e della parte strutturale della casa, avvalersi delle competenze di tecnici specializzati aiuta a compiere la scelta migliore in un’ottica di lungo periodo. Inoltre, stipulare un'assicurazione per la casa è utile per proteggere il proprietario dell'immobile da eventuali problemi che si possono creare al suo interno.