Home

Cosa c'è da sapere prima di acquistare un’auto usata

Secondo l’ACI (Automobile Club Italia) i veicoli in circolazione nelle strade italiane sono in aumento. Nel 2018 ci sono state 2,4 milioni di nuove immatricolazioni e 4 milioni di passaggi di proprietà. 

 

Acquistare un’auto usata può essere un buona scelta, anche se bisogna fare attenzione a non incorrere in spiacevoli sorprese. Ecco qualche consiglio su cosa fare prima dell’acquisto. 

 


Dove acquistare un’auto usata


L’auto usata può essere acquistata sia da un privato, che da un rivenditore autorizzato. Sul web sono presenti numerose offerte di privati a prezzi competitivi ed è possibile trovare l’auto dei propri sogni. Ma quali sono i pro e i contro dell’acquisto del veicolo da un privato? 

 

Prezzi vantaggiosi e scelta ampia sono sicuramente a favore del compratore, ma quando si decide di acquistare un’auto da un privato bisogna fare attenzione a valutare adeguatamente il veicolo: quanto è stato utilizzato, la sua storia e se possono esserci dei problemi tecnici. I prezzi proposti da un rivenditore con “usato garantito”, invece, sono più alti, ma allo stesso tempo è inclusa con l’acquisto una garanzia di almeno un anno che prevede la riparazione e, nei casi più estremi, la sostituzione del veicolo. 

 

Se si compra l’auto da un privato, invece, non è prevista una vera e propria garanzia anche se il venditore deve raccontare la storia del veicolo, per esempio incidenti passati, e non devono essere presenti dei vizi occulti

 


Cosa verificare prima di acquistare un’auto usata


Prima dell’acquisto è opportuno comprendere la quotazione dell’auto usata. Il prezzo è condizionato da alcuni fattori che sono principalmente: anno di immatricolazione, chilometraggio, marca, modello e allestimento. È possibile controllare le valutazioni in alcune riviste specializzate o controllare il prezzo proposto da altri venditori per la stessa auto. 

 

Ma cosa verificare prima di acquistare un’auto usata? Secondo il sito dell’Unione Nazionale Consumatori prima di procedere all'acquisto è indispensabile controllare che non ci siano ipoteche e fermi amministrativi (per avere questa informazioni si può richiedere una visura al Pubblico Registro Automobilistico) e verificare il libretto di manutenzione in modo da capire gli interventi effettuati sul veicolo. 

 

Un altro controllo opportuno è quello visivo della carrozzeria nel caso siano presenti danni, abrasioni, presenza di ruggine e graffi. Dare uno sguardo, inoltre, a telaio, parafango e portiere. Dal punto di vista meccanico è opportuno controllare che il motore non perda liquidi e che la cinghia non sia deteriorata. Prima di procedere alla compravendita è una buona pratica far vedere il veicolo al meccanico di fiducia in modo che possa valutare la presenza di eventuali problematiche tecniche e controllare il corretto funzionamento generale dell’auto. Fare un giro di prova, inoltre, permette di capire se è adatta e avere una panoramica più ampia del veicolo.

 


Assicurazione auto usata


Un altro aspetto da tenere in considerazione con l’acquisto di un’auto usata è l’assicurazione. Come si fa a trasferirla? Cosa accade alla classe di merito? L’automobilista, una volta che ha acquistato l’auto ed è avvenuto il passaggio di proprietà, può decidere se trasferire la polizza alla sua compagnia assicurativa oppure se stipularne una nuova

 

Comprando un'auto usata si tende a risparmiare sul prezzo, ma è indicato aggiungere alla polizza RCA, obbligatoria per legge, anche delle garanzie accessorie per tutelare la propria sicurezza come: assistenza stradale, infortuni al conducente e assicurare anche gli altre persone che guideranno l'auto. 

 

L’acquisto di auto usate è un trend in crescita. Arrivare preparati alla fase di acquisto permette di fare un buon investimento con minori rischi.