Home

Lavorare e star bene? Si può fare

Inutile girarci intorno, per quanto il lavoro che facciamo ci possa piacere, o addirittura entusiasmare, spesso, inevitabilmente, un po' ci pesa. Colpa della routine, della stanchezza, della noia che ci prende quando facciamo tutti i giorni, per anni, cose molto simili. Inevitabile. Non c’è da farsene una colpa.

Quel che si può fare, però, è cercare di rendere il lavoro il più gradevole possibile. Farà bene al nostro umore e alla produttività generale, nostra e, se ne abbiamo, dei colleghi che lavorano con noi. Ecco qualche consiglio su come fare!

 


Se lavori da casa


Se fai parte del popolo degli smart worker o dei nomadi digitali, ricorda che hai dalla tua una grande carta da giocare: il tempo e la possibilità di gestirlo. Lavorare da casa può certo creare problemi in termini di solitudine, di autodisciplina. Ma offre l’enorme vantaggio di poter gestire come meglio credi le tue giornate e il tuo orario di lavoro. Se impari a sfruttare al meglio questa possibilità, potrai beneficiarne sotto molti punti di vista.


Possibilità di gestire le priorità

 

Non tutti i giorni sono uguali, specie se lavori a partita IVA e hai più clienti a cui star dietro. Il fatto di lavorare da casa può consentirti di gestire come meglio credi le tue giornate, conciliando i tuoi impegni di lavoro, con la tua vita privata e persino con le tue passioni.

 

Certo, per gestire al meglio il tempo e le priorità occorre un po’ di autodisciplina. O, più facilmente, qualche trucco. Come la cosiddetto ‘tecnica del pomodoro’, che altro non è che l’abitudine di scandire la giornata lavorativa in micro unità da 40 minuti (il nome, ‘pomodoro’ deriva dalla forma di un diffuso tipo di timer da cucina). E sulla base di quello organizzare la propria giornata, così da concentrarsi per pochi, ma intensi, minuti. Poi prendere una pausa. Poi ricominciare. Poi, dopo quaranta minuti un'altra pausa e così via...


Possibilità di gestire la propria alimentazione

 

Tra i mille vantaggi del lavorare da casa c’è anche quello del poter mangiare meglio, quindi, in modo più sano. Questo perché, in linea di massima, qualunque cibo fatto da noi è, per forza di cose, più genuino di uno di un ristorante, anche se fosse il migliore del mondo. Inoltre quando ci prepariamo un’insalata o un piatto di pasta, scegliamo noi cosa mettere. Inoltre, bisogna considerare, che nella stragrande maggioranza dei casi, i self service, o i bar, o le tavole calde o le mense dove ci si reca per un pasto veloce in pausa pranzo, nella maggior parte dei casi lavorano in velocità, con piatti pronti o con cibi spesso conservati o precotti. Meglio far da soli: ne guadagnerà la linea e il portafogli!



Possibilità di fare una pausa per fare sport

 

Chi lavora in un ufficio, magari lontano da casa, trascorre in auto, secondo le statistiche, un po’ di più di due ore al giorno, quindi, circa 10 a settimana. Se lavori da casa e se non hai necessità di spostarti nelle ore di punta, puoi facilmente recuperare quei tempi morti e usarli per fare qualcosa che ti piace e che ti fa star bene. Per esempio, un’ora di palestra o di nuoto.


Possibilità di scegliere con chi lavorare

 

Lavorare in ufficio ti obbliga spesso a dividere lo spazio e le giornate con colleghi che potrebbero ti piacerti o con cui non vai d’accordo. Lavorando per conto tuo, invece, puoi evitarlo. Certo, il problema della solitudine ci può essere e alla lunga può risultare un po’ alienante. Ma si può risolvere senza troppa fatica. Per esempio potresti frequentare un coworking, dove conoscere gente nuova in un ambiente dinamico. Oppure, meglio ancora, potresti prendere un ufficio in condivisione con amici che, come te, lavorano in autonomia. Lavorare con le persone che ami ti darà una incredibile spinta.



Possibilità di lavorare con la musica

 

E' un fatto noto che la musica, specie quella classica, aiuta la concentrazione e la creatività. Tenerla accesa durante le ore in cui lavori potrebbe aiutarti a ‘tenere gli occhi sull’obiettivo’ e a non distrarti, facendoti diventare più produttivo. Inoltre, la scelta di una musica che ti rilassi, potrebbe renderti meno nervoso e più sereno, mentre svolgi i tuoi compiti.

 


E se invece lavori in un ufficio?


Lavorare in ufficio, come è del tutto evidente, non offre gli stessi identici vantaggi che offre il lavoro da casa. Ma ne offre altri. Sta a noi sfruttarli al meglio! Ecco alcuni esempi sul come fare per unire benessere e vita da ufficio.

 

Controlla gli orari

  

Darti una routine in ufficio, evitando gli straordinari o evitando di tirare troppo in lungo lo svolgimento dei tuoi compiti. In questo modo la routine sarà più gratificante e meno monotona. Inoltre, è provato, che gli straordinari in ufficio rendono poco in termini di produttività (oltre una certa ora è meglio chiudere tutto e ricominciare l’indomani) e fanno una cattiva impressione su colleghi e capi. Meglio evitare!

 

Ricorda: i tuoi colleghi sono una ricchezza

  

Collaborare con i tuoi colleghi non può farti che bene. Non dovete essere per forza amici, ma alleati, quello sì. Il lavoro di squadra può aiutarvi a raggiungere obiettivi più ambiziosi in meno tempo. La capacità di lavorare in team, per un’azienda è preziosa, spesso più che quella di lavorare in autonomia. 
Ricorda: due (o più teste) sono meglio di una!

  

Fai fruttare le pause pranzo

  

L’ora di break che si prende a metà giornata può essere una grande risorsa. Puoi usarla per fare sport, e dunque coltivare una tua passione che altrimenti resterebbe incastrata tra i mille impegni della giornata. Anche usare quel tempo per fare una passeggiata o per rivedere vecchi amici che hanno orari simili ai tuoi potrebbe essere una buona idea e un tonico per il tuo umore.

 

Cerca di variare la tua alimentazione

  

Questo è l’altro lato della medaglia dei benefici del mangiare a casa e prepararsi da sé il pasto: mangiare fuori tutti i giorni, anche se un po’ costoso, può offrirti la possibilità di variare ogni giorno il menù, magari provando cibi etnici o lontani dalle tue abitudini quotidiane. Farai così nuove esperienze e scoprirai nuovi sapori!

 
Approfittare dei piani di smartworking

  

Sempre più aziende e uffici, oggi, offrono ai loro dipendenti la possibilità di lavorare, almeno un giorno alla settimana, da casa. Gli orari e gli impegni non cambiano, ma ai dipendenti è così data l’occasione di staccare dalla routine della vita da ufficio e dal tran tran da pendolari. I vantaggi in questo modo sono molti, sia perché consentono di conciliare meglio le esigenze dell’ufficio con quelle familiari e personali, sia perché cambiando il luogo in cui si lavora, il cervello riceve nuovi stimoli e diventa più produttivo e veloce.