Arrivano le vacanze! Sei pronto a partire?

Per ringraziarti di essere nostro Cliente e per rimanere al tuo fianco anche in vacanza, Generali Italia ha qualcosa in serbo per te e la tua auto!

Arrivano le vacanze! Sei pronto a partire?

Per ringraziarti di essere nostro Cliente e per rimanere al tuo fianco anche in vacanza, Generali Italia ha qualcosa in serbo per te e la tua auto!

SCOPRI IL VADEMECUM CON I 10 CONSIGLI UTILI DA SEGUIRE PRIMA DI METTERSI IN VIAGGIO

CON LA DENUNCIA SINISTRI VIA WHATSAPP GESTIRE GLI IMPREVISTI STRADALI è SEMPLICE

Il vademecum del viaggiatore, leggi i 10 controlli da fare prima di partire in auto.

Verificare la scadenza della revisione e RC Auto

Per prima cosa, meglio controllare se la revisione auto è in scadenza e se l’auto è regolarmente assicurata. Da valutare, in caso di nuova polizza, anche la possibilità di inserire come garanzia accessoria quella del soccorso stradale, soprattutto se l’auto non è più nuovissima. Questo consentirà di viaggiare con più serenità, anche in caso di guasti meccanici. Da considerare che la revisione auto scade dopo quattro anni dalla prima immatricolazione e poi occorre effettuarla ogni due. L’assicurazione auto ha scadenza annuale. Per sicurezza, accertarsi che la patente di guida sia in corso di validità.

Controllare la pressione delle gomme

Prima di metterti al volante bisognerebbe controllare la pressione dei pneumatici e lo spessore del battistrada: per legge la profondità minima è di 1,6 mm. Da verificare anche la pressione della ruota di scorta, se la macchina ne è provvista. Diversamente è bene controllare anche il kit “cambio ruota”, solitamente composto da cric, triangolo segnaletico e gilet di sicurezza riflettente. Alcune auto hanno un piccolo compressore utile per gonfiare la ruota danneggiata, in modo da poter raggiungere un’officina in caso di foratura.

Guardare il livello dell’olio motore

Prima di mettersi in viaggio, è bene non dimenticarsi di controllare il livello dell’olio motore. Se l’auto ha già qualche anno, meglio acquistare una confezione di olio, compatibile con il proprio modello di auto, da tenere nel bagagliaio come scorta.

Rabboccare il liquido lavavetri e di raffreddamento

Una cosa che si controlla poco d’estate è l’usura delle spazzole del tergicristallo e il livello del liquido lavavetri. Meglio dare un’occhiata anche al liquido di raffreddamento, indispensabile affinché il motori non si surriscaldi, magari con l’auto in coda sotto il sole rovente in autostrada.

Controllare i freni

Se parliamo di sicurezza, non ci si può dimenticare di verificare l’efficienza dei freni dell’automobile. Se ci fosse qualcosa di anomalo quando si preme il pedale del freno, occorre portare l’auto in officina per essere certi che l’impianto frenante sia efficiente, prima di mettersi in marcia.

Fare un check delle luci auto

Non è solo una questione di sicurezza, ma si rischia anche una sanzione in caso di luci mal funzionanti. Meglio, quindi, fare un check up alle luci di posizione anteriori e posteriori, abbaglianti, anabbaglianti, di stop e frecce. Il modo più veloce per testare il corretto funzionamento è quello di farsi aiutare da qualcuno che stia all’esterno dell’abitacolo durante i controlli del caso.

In caso di un viaggio con bambini, controllare il seggiolino

Se ci si sta per mettere in strada con i bambini al seguito, occorre controllare che viaggino su un seggiolino omologato e adatto alla loro età. L’obbligo di questo tipo di dispositivo cessa quando il bambino compie 12 anni di età, oppure supera il metro e mezzo di altezza.

Animali in auto?

In caso di viaggio con l’amico a quattro zampe, ci sono delle regole da seguire. L’articolo 169, comma 6, del codice della strada indica le condizioni in cui è possibile trasportare animali domestici in auto. Non si tratta solo di evitare le multe, assicurarsi che il proprio cane o gatto siano fissati adeguatamente attraverso la gabbia o le apposite cinture di sicurezza per animali, significa garantire la loro sicurezza e quella degli altri viaggiatori.

Controllare il condizionatore

L’incubo peggiore è restare fermi in coda in autostrada, sotto il sole di mezzogiorno, senza poter accendere l’aria condizionata. Prima di mettersi in viaggio, quindi, è buona norma verificare che il climatizzatore funzioni regolarmente e, in caso contrario, procedere con la ricarica del gas refrigerante.

Lavare l’automobile

Estetica ma non solo. Mettersi in viaggio con la macchina appena lavata garantisce anche una visuale migliore, con il parabrezza, lunotto posteriore e finestrini completamente puliti. Viaggiare in un abitacolo pulito e sanificato, inoltre, è sempre piacevole, soprattutto se si sta per affrontare un viaggio particolarmente lungo.

Visto? C’è sempre qualcosa in più per i Clienti Generali Italia!