Assicurazione Malattia Aziende

Principali caratteristiche
La polizza Malattia Aziende è indirizzata alle Aziende o agli Enti che vogliano offrire ai propri dipendenti/associati una copertura che rimborsi le spese sostenute per le cure necessarie a seguito di infortunio o malattia, agevolando l’accesso alle strutture sanitarie, pubbliche o private, e consentendo all’assicurato di scegliere la soluzione più adatta alle proprie necessità.
1
LA POLIZZA CHE TUTELA LA SALUTE DEI TUOI DIPENDENTI
approfondisci
2
GARANZIE FLESSIBILI PER UN`ASSICURAZIONE FATTA SU MISURA
approfondisci
3
TANTI VANTAGGI PER L`ASSICURATO E PER IL DATORE DI LAVORO
approfondisci

LA POLIZZA CHE TUTELA LA SALUTE DEI TUOI DIPENDENTI

La POLIZZA MALATTIE AZIENDE è l’assicurazione che ti tutela da tutte le conseguenze economiche che potrebbero derivare dai casi di malattia dei tuoi dipendenti. Ma non solo, perché l’assicurazione malattia per le aziende di Generali rappresenta anche un interessante benefit che consente di fidelizzare il personale. Il contratto della polizza è strutturato in maniera flessibile e consente a ogni azienda di costruire la copertura assicurativa che meglio risponde alle sue esigenze.

GARANZIE FLESSIBILI PER UN`ASSICURAZIONE FATTA SU MISURA

L’assicurazione malattia per le aziende di Generali è disponibile in tre combinazioni in funzione della garanzia principale prestata:

- Grandi Interventi Chirurgici è una combinazione che tutela per le spese sostenute prima, dopo e durante il ricovero reso necessario dagli interventi chirurgici più delicati.
Può essere integrata con garanzie che prevedano:

  • il rimborso di spese non connesse a ricovero, sostenute per particolari prestazioni come Risonanza Magnetica Nucleare, TAC, Amniocentesi, ecc.
  •  la corresponsione di un’indennità per ciascun giorno di degenza.
 - Forma Completa: combinazione che offre una copertura globale in caso di malattia, infortunio e parto. Prevede il rimborso delle spese mediche sostenute in caso di:
  • Intervento chirurgico con ricovero
  • Intervento chirurgico in Day Hospital
  • Ricovero senza intervento chirurgico
  • Spese sostenute prima e dopo il ricovero
  • Spese extra ricovero (RMN, TAC ecc.)
La combinazione può essere ulteriormente arricchita con garanzie che prevedano:
- il rimborso delle spese sostenute per "Visite specialistiche ed esami diagnostici e di laboratorio” non connessi a ricovero;
- la corresponsione di una indennità per ciascun giorno di degenza.
 
- Indennità giornaliera di ricovero: combinazione che prevede la corresponsione di una diaria per ciascun giorno di ricovero in conseguenza di malattia, infortunio o parto.
Può essere integrata con garanzie che prevedano il rimborso di spese non connesse a ricovero, sostenute per particolari prestazioni come Risonanza Magnetica Nucleare, TAC, Amniocentesi, ecc.

TANTI VANTAGGI PER L`ASSICURATO E PER IL DATORE DI LAVORO

La Polizza Malattie Aziende di Generali comporta numerosi vantaggi sia per il dipendente che per il datore di lavoro. In particolare, consente:
all’Azienda contraente di detrarre il premio dal reddito d’impresa (IRES) in quanto componente del costo del lavoro;
al dipendente di godere della detraibilità fiscale delle spese mediche anche se sono state rimborsate dall’assicurazione.
 
La stipula della polizza malattia attraverso una Cassa di Assistenza in conformità a disposizioni di contratto collettivo, accordo integrativo o regolamento aziendale, consente:

  • al datore di lavoro di pagare sull’importo corrispondente al benefit erogato al dipendente un contributo di solidarietà del 10%, invece della più elevata aliquota contributiva sociale obbligatoria (INPS), e potrà portare in detrazione dal reddito di impresa (IRES) l’importo dei contributi versati alla Cassa di Assistenza, in quanto costituente un costo del lavoro;
  • ai lavoratori assicurati (eventualmente anche con estensione al nucleo fiscalmente a carico) di beneficiare di una importante agevolazione fiscale poiché la quota di contributo versato dal datore di lavoro alla Cassa non concorre a formare la base imponibile IRPEF nei limiti previsti dalla legge. Inoltre continueranno ad essere portate in detrazione nella dichiarazione dei redditi le spese mediche non rimborsate dall’assicurazione e rimaste a carico del lavoratore assicurato