Comunicati Stampa

Generali Italia è Top Employer Italia 2021

02/02/2021

Per il terzo anno consecutivo la Compagnia ha ottenuto la prestigiosa certificazione, distinguendosi per il miglioramento costante nell’offrire ai propri dipendenti una ‘experience’ completa.

Sin dall’inizio del Covid-19 Generali Italia si è confermata Partner di Vita dei propri dipendenti con un piano di azioni concrete e tempestive per superare l’emergenza.


Milano - Una cultura aziendale solida e aperta, ambienti di lavoro collaborativi e motivanti, nuove opportunità di formazione e sviluppo, piani di carriera su misura, benefit innovativi e personalizzati e accelerazione dei processi organizzativi: sono queste le eccellenze che hanno consentito a Generali Italia di migliorare l’esperienza del dipendente a 360° ottenendo la certificazione Top Employers Italia 2021.

Giovanni Luca Perin, Direttore Risorse Umane e Organizzazione di Generali Italia ha dichiarato: “La nostra azienda è fatta da persone per le persone. Ottenere la certificazione di ‘Top Employer’ – che prende in considerazione molti ambiti delle Human Resources – e farlo per la terza volta consecutiva, è per Generali Italia la conferma del percorso intrapreso negli ultimi anni, volto a migliorare l’esperienza del dipendente a 360°. Abbiamo infatti investito nei programmi di formazione; in un sistema di Performance Management strutturato che coinvolge tutta la popolazione aziendale; nello sviluppo di un contesto lavorativo inclusivo con un’attenzione sempre maggiore per le tematiche D&I e di responsabilità sociale. Prevediamo inoltre per tutti i dipendenti un’ampia offerta di flexible benefit e un programma di welfare aziendale completo e rivolto soprattutto al benessere. Innovazione e digitalizzazione caratterizzano le pratiche di Employer Branding e Recruiting e diamo valore alla comunicazione aziendale come strumento per un dialogo costruttivo e trasparente con i dipendenti su ognuno di questi ambiti HR”.

Generali Italia vuole essere Partner di Vita delle Persone, sia dei propri Clienti sia dei propri dipendenti. Per questo negli ultimi anni sono stati avviati progetti volti a favorire un ambiente di lavoro ottimale, in grado di stimolare la crescita professionale e personale che si traduce, a sua volta, in potenzialità di sviluppo e crescita a livello aziendale. La pandemia ha quindi accelerato alcuni elementi della vita in azienda sui quali Generali Italia aveva già investito da anni. Questo ha permesso di operare in maniera nuova, ma attraverso modalità con le quali la Compagnia era già abituata a lavorare in modo agile e innovativo, anche su progetti complessi.

Lo smart working, che rappresenta ad oggi la modalità ordinaria di lavoro, coinvolge circa il 95% del personale. Sono state fornite delle “Smartworking Tips” che indicano i comportamenti da adottare e gli strumenti digitali da utilizzare per lavorare bene da casa. Non solo: è stato attivato un programma per estendere la possibilità di lavorare da casa anche a coloro che non possiedono dei dispositivi aziendali grazie all’assegnazione di PC aziendali e all’iniziativa “Bring your own device” che permette di lavorare da remoto con dispositivi personali, beneficiando di un contributo aziendale per la remotizzazione.

Anche il welfare è cambiato: è sempre stato al centro dell’impegno di Generali Italia ma con il nuovo contesto sono stati sviluppati ulteriormente alcuni ambiti, oltre a quelli coperti tradizionalmente, come quello sanitario. Una leva molto importante in questa fase è stata infatti il tema del benessere, inteso come sia fisico che mentale, ovvero l’energia che ognuno ha e che può mettere a disposizione, anche nel lavoro. Modalità di lavoro cross funzionali hanno l’obiettivo di introdurre maggiore flessibilità nello svolgimento della prestazione lavorativa per migliorare la produttività e il work-life balance delle persone attraverso iniziative come sessioni ‘smart energy’ (in cui i dipendenti seguono da casa sessioni online con docenti sportivi di eccellenza). Attenzione continua anche sulla formazione, sia quella dedicata a promuovere nuovi modi di lavorare e nuovi comportamenti manageriali, sia quella di Upskilling, attraverso una learning platform aziendale che consente di accedere alla propria offerta dedicata ma anche di definire proprie playlist di contenuti online selezionati per l’auto-aggiornamento. È stato creato anche uno ‘smart barometer’ per misurare il clima nei team, supportando i manager nella comprensione delle dinamiche nei propri gruppi e dando loro consigli su come gestire le persone da remoto. Sono state inoltre introdotte nuove modalità di interazione con il live streaming, per essere connessi e garantire continuità alle attività. Tra queste, ad esempio, dirette con momenti Q&A dedicate al confronto con i manager e seminari di educazione finanziaria “Investment Days” di Alleanza Assicurazioni.

Tutte le persone della Compagnia sono costantemente informate sull’evolversi della situazione con un servizio tempestivo di newsletter e rassegna stampa focalizzato sui temi del Covid-19, con consigli e regole dedicate alla vita professionale e privata e con costanti aggiornamenti sulle ultime misure aziendali adottate (disposizioni e policy aziendali), in linea con le ultime indicazioni ministeriali. La comunicazione punta, inoltre, a definire le linee guida per i comportamenti responsabili delle persone in qualsiasi ruolo aziendale, ad ascoltare le esigenze dei diversi stakeholder e a monitorare l’evolversi della crisi sui canali media, social e istituzionali.

Per l’accesso in sede, che segue nelle modalità e nei tempi l’evoluzione del Virus e le disposizioni delle varie Regioni – con particolare attenzione e misure specifiche per i genitori con figli fino ai 12 anni - Generali Italia prevede oltre al controllo della temperatura corporea e la distribuzione di un kit con i dispositivi di protezione individuale un Check-In all’ingresso per tutti i dipendenti, effettuato attraverso EmployeeUp, un’innovativa App che consente un check-in medico per gestire subito sintomi sospetti con un modello di analisi elaborato dai Data Scientist della Compagnia per individuare le zone in cui dovessero ripresentarsi focolai e tutelare così tutti i lavoratori. Lo stesso strumento consente anche l’organizzazione della vita all’interno dell’azienda: dalla scelta dei trasporti per recarsi al lavoro, all’orario di ingresso per evitare assembramenti, all’ordine del lunch box, all’orario di uscita.

Le aziende certificate Top Employers sono di altissimo livello e offrono condizioni ed esperienze d’eccellenza attraverso strategie mirate a creare un ambiente e condizioni di lavoro in grado di favorire la crescita e lo sviluppo dei propri dipendenti. ‘Top Employers Institute’, fondato oltre 26 anni fa, è l’ente certificatore globale delle eccellenze HR e delle condizioni di lavoro e si impegna ad accelerare l'impatto delle strategie HR per arricchire il mondo del lavoro attraverso la Certificazione, l’analisi comparativa e il networking tra i Top Employers di tutto il mondo. Partecipare all’indagine offre quindi la possibilità di confrontarsi con il mercato ed è dal confronto con i migliori player sulle ‘practice HR’ che è possibile cogliere spunti di miglioramento, alzando continuamente l’asticella. Ottenere la certificazione, ancora una volta, conferma Generali Italia come employer d’eccellenza, guidata da una visione ben precisa dell’azienda e dell’ambiente lavorativo da raggiungere, per rafforzare il brand Generali come sempre più innovativo e attento al benessere dei propri dipendenti.


ULTIMI COMUNICATI

Al via Genera PROevolution: il cliente sceglie di investire in innovazione, salute e demografia
15/06/2021

Per sostenere i progetti di vita delle famiglie: bonus natalità fino a 1.000 Euro per la nascita o l’adozione di un figlio.


La nuova soluzione assicurativa di investimento coglie le opportunità dei trend per lo sviluppo dell’economia e offre una tripla protezione sia per le oscillazioni mercati che per i gravi eventi imprevisti.

Al via partnership strategica tra Generali Welion e Umana
03/06/2021

Dall’accordo delle due società, nasce un nuovo servizio sanitario con teleconsulto h 24 gratuito dedicato a tutti i clienti di Umana

A Generali Country Italia riconosciuta leadership in Comunicazione, HR, Innovazione e Tutela Legale a Le Fonti Awards 2021
24/05/2021

A Generali Italia l’Award Direttore Comunicazione dell’anno a Lucia Sciacca nella categoria Insurance.


A Generali Italia l’Award HR Director dell’anno a Gianluca Perin nella categoria HR.


Ad Alleanza Assicurazioni l’Award Progetto Digital dell’anno per il Programma Nazionale di Educazione Finanziaria e l’Award come Progetto HR dell’anno, entrambi nella categoria innovazione Insurance.


A D.A.S. l’Award Eccellenza dell’Anno nella Tutela Legale nella categoria Insurance.

Generali Italia in prima linea per diffondere la cultura delle discipline STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics)
21/04/2021

La Compagnia sostiene STEMintheCity durante il mese dedicato alle discipline tecnico-scientifiche, con un ricco palinsesto di attività.


L’iniziativa rientra nei progetti di D&I, parte dell’azione di sostenibilità di Generali Italia per fare bene impresa con un impatto positivo sull’economia reale.

Generali Italia e Genertel riconosciute per la qualità dell’RC Auto e il rapporto Qualità-Prezzo 2021 in Italia
09/04/2021

Generali Italia e Genertel riconosciute per la qualità dell’RC Auto e il rapporto Qualità-Prezzo 2021 in Italia nell’indagine dell’Istituto Tedesco Qualità e Finanza


Generali Italia riconosciuta come “Ottima” per l’innovazione

  • L’indagine attribuisce alla Compagnia anche 6 Sigilli “Top” per la soddisfazione clienti
  • Genertel riconosciuta come “Ottima” per la soddisfazione clienti

  • L’indagine attribuisce alla Compagnia anche 3 Sigilli “Ottimo” per la comunicazione con i clienti, l’innovazione online e l’offerta telematica; e 1 Sigillo “Top” per la protezione completa
  • Entrambe le Compagnie hanno ottenuto il giudizio “Top” nello studio sul rapporto Qualità-Prezzo 2021