Danni alle merci in refrigerazione
Home

Come tutelarsi dai danni a merci in refrigerazione

Quando all’interno di un’attività commerciale sono presenti merci che devono essere conservate al freddo, è importante che tutti gli impianti di refrigerazione funzionino correttamente e siano mantenuti a precise temperature.

 

Alcune volte basta un semplice blackout della corrente elettrica, un malfunzionamento delle celle frigorifere o un danno ai dispositivi per rovinare le merci e compromettere parte della produzione aziendale, incidendo sul bilancio dell’attività.

 

Come prevenire un problema del genere? Solitamente il danno a merci in refrigerazione riguarda gli ambiti commerciali e industriali.

Si tratta, però, di un problema che può essere risolto sottoscrivendo una garanzia 'mancato freddo' presente in un’assicurazione multirischio.

 

Se la tua preoccupazione o il tuo rischio di impresa riguarda anche questo aspetto, sappi, allora, che è possibile estendere la portata delle garanzie della Sezione Incendio anche a eventuali danni alle merci in refrigerazione.

 

In questo articolo conosceremo meglio questa polizza, andandone a scoprirne le principali caratteristiche.

 

Indice

  • Mancato freddo
  • Quali sono i contenitori di merci esposti a questo rischio?
  • Mancato freddo e normativa HACCP
  • Assicurazione mancato freddo
  • Conclusioni

  • Mancato freddo


    Per mancato freddo si intendono tutti quei danni subiti dal contenuto presente negli impianti di refrigerazione, a causa della mancata o anormale produzione o distribuzione del freddo.

    Si tratta di un problema piuttosto frequente nelle attività commerciali che dispongono di celle, magazzini o banchi frigoriferi, che si manifesta per via di un guasto o di rottura accidentale, di un errore di controllo o di manovra dell’impianto di refrigerazione - o dei relativi dispositivi di controllo o adduzione - o per mancata distribuzione di energia elettrica.


    Quali sono i contenitori di merci esposti a questo rischio?

  • Banchi e armadi frigoriferi: armadi frigo per alimenti esposti, espositori frigo a colonna per bottiglie, banchi frigo a sportelli per affettati e latticini
  • Celle e magazzini frigoriferi: cella frigo alimentari, magazzini frigo per la frutta, magazzini frigo industriali.

  • Mancato freddo e normativa HACCP


    Per una maggiore conoscenza del problema del mancato freddo, con conseguenti danni alle merci in refrigerazione, è importante conoscere tutte le temperature che consentono agli alimenti di conservarsi al meglio. Lo scopo è quello di mantenere il prodotto garantendone l’integrità, gli standard igienici e la sicurezza alimentare.

     

    È nell’interesse di tutti gli operatori - produttori, trasportatori e distributori - garantire la qualità del prodotto e, quindi, rispettare le fasi del freddo. Per questo motivo, ognuno di loro è chiamato a seguire le norme vigenti e a utilizzare gli strumenti a sua disposizione per controllare che le procedure vengano eseguite in maniera corretta.


    Ma quali sono le fasi del freddo?

  • Refrigerazione: necessita di una temperatura da 0° a -5° e permette agli alimenti una conservazione temporale limitata - nel caso di banchi e armadi frigoriferi - con il quasi totale arresto della formazione e proliferazione di batteri
  • Congelamento: si raggiunge in tempi lunghi tra i -7° ed i -12° (per il pesce -18°) e permette la conservazione per lungo tempo, con la perdita di nutrienti solo al momento dello scongelamento > celle frigorifere di supermercati, macellerie, mercati ortofrutticoli
  • Surgelazione: gli alimenti arrivano rapidamente a una temperatura di -18° e, al momento dello scongelamento, le cellule manterranno inalterati tutti i nutrienti > celle frigorifere di industrie del freddo.
  • Come ben noto, l’eventuale deterioramento di merci e prodotti dedicati all’alimentazione - anche animale - causato da mancato freddo, presuppone l’eliminazione pressoché totale e il divieto di vendita al pubblico di tali alimenti.

     

    Infatti, è obbligatorio effettuare denuncia alle Autorità Sanitarie e ottemperare, così, a quanto previsto dal Dlgs n. 152/2006 e alle sue successive modificazioni (Art. 184-bis).

     


    Assicurazione mancato freddo


    L’assicurazione contro il mancato freddo è una garanzia opzionale che risarcisce l’assicurato dai i danni materiali e diretti subiti dalle merci in refrigerazione, custodite sia in banchi e armadi frigoriferi che in celle e magazzini frigoriferi, fino alla somma assicurata a causa di:

  • mancata o anormale produzione o distribuzione del freddo;
  • fuoriuscita del fluido frigorigeno.

  • Conclusioni


    Affidarsi a una soluzione assicurativa multigaranzia permette a chi gestisce un'impresa, di proteggerla da tutti quei rischi e da quelle spese imprevedibili a cui si è esposti, tutelando così la sua continuità operativa.

     

    Si tratta di un investimento consigliato per chi possiede celle e banchi frigoriferi all’interno del proprio negozio: molto spesso, infatti, in caso di imprevisti alle merci in refrigerazione, non si riesce a far fronte alle spese conseguenti a tutti i danni procurati.

     

    Se possiedi un’attività commerciale e desideri tutelarla con una garanzia mancato freddo, scegli ATTIVA COMMERCIO la nostra assicurazione per imprese in grado di offrire soluzioni attivabili per le esigenze specifiche del tuo settore e modificabili nel tempo.