Veicolo illegale senza assicurazione
Magazine

Vietato lasciare il veicolo senza assicurazione su suolo pubblico

Per un veicolo senza assicurazione su suolo pubblico sono previste le medesime sanzioni relative alle auto in circolazione.

 

Se si occupa una strada pubblica l'obbligo di polizza RC auto permane.

 

Diverso è il trattamento dei veicoli ormai inadatti alla guida, come vedremo.

 

In questo articolo analizzeremo i seguenti temi:

  • Auto parcheggiata senza assicurazione: cosa prevede la legge
  • Come evitare di pagare l'assicurazione per un'auto inutilizzata
  • Multa per le auto parcheggiate su suolo pubblico senza assicurazione
  • Rimozione obbligatoria per l'auto abbandonata
  •  


    Auto parcheggiata senza assicurazione: cosa prevede la legge


    Vediamo subito cosa prevede l'art. 193 del Codice della Strada:

     

    "I veicoli a motore senza guida di rotaie, compresi i filoveicoli e i rimorchi, non possono essere posti in circolazione sulla strada senza la copertura assicurativa a norma delle vigenti disposizioni di legge sulla responsabilità civile verso terzi."

     

    Il Codice delle assicurazioni private, all'articolo 3, precisa poi:

     

    "sono considerati in circolazione anche i veicoli in sosta su strade di uso pubblico o su aree a queste equiparate".

     

    Le aree equiparate alle strade di uso pubblico sono tutte le aree, di proprietà pubblica o privata, aperte alla circolazione del pubblico.

     

    In sostanza per le auto parcheggiate, anche per settimane, giorni o mesi, permane l'obbligo della copertura RC auto.

     

    Perché anche l'auto lasciata su suolo pubblico deve essere assicurata?

    La domanda può essere lecita e giungere da parte di chi non intende utilizzare il veicolo per lunghi periodi, e quindi pensa di non rinnovare la polizza RC auto.

     

    Ma il veicolo posteggiato su suolo pubblico e dunque su strade di passaggio per altri veicoli o persone, per il solo fatto di essere lì, è esposta a dei rischi.

     

    Il classico esempio è quello di un veicolo posteggiato a cui all'improvviso si disinserisce il freno a mano e muovendosi causa danni a cose o persone. In questo caso l'assenza di copertura assicurativa lascia privi di tutele i danneggiati.

     


    Come evitare di pagare l'assicurazione per un'auto inutilizzata


    Chi non intende rinnovare la polizza RC auto perché prevede di non utilizzare l'auto per lunghi periodi, deve posteggiare il veicolo in aree private come possono essere i cortili o i garage condominiali, oppure i parcheggi privati che affittano box a fronte di un canone mensile.

     

    Ovviamente a seconda delle soluzioni individuate, vale la pena fare una valutazione in merito ai costi alternativi al rinnovo dell'assicurazione, dal momento che in alcuni casi potrebbe rivelarsi l'opzione più economica.

     

    Quali sono i veicoli esclusi dall'obbligo di RC auto?

    Gli unici ad essere esclusi dall'obbligo assicurativo sono i veicoli dichiarati non adatti alla guida, perché gravemente incidentati o mancanti di componenti fondamentali per il loro movimento, auto d'epoca incluse.

    Insomma, parliamo di auto a cui potrebbero mancare dal motore ai sedili, per fare degli esempi.

     


    Multa per le auto parcheggiate su suolo pubblico senza assicurazione


    Per i veicoli in circolazione sprovvisti di assicurazione, o con polizza assicurativa scaduta da più di 15 giorni (che è il periodo di tolleranza stabilito dalla legge), è prevista una sanzione amministrativa che va da 849 a 3.396 euro.

     

    Previsti inoltre:

  • sequestro, fino alla stipula della polizza assicurativa della durata di almeno 6 mesi;
  • confisca, nel caso in cui non vengano pagati multa e oneri di trasporto e custodia del mezzo rimosso.
  •  

    La sanzione può essere ridotta ad un quarto di quella comminata in due casi:

  • se si rinnova la polizza RC auto entro 30 giorni dalla scadenza (15 giorni oltre i 15 di tolleranza, come previsto dall'art. 193 del Codice della Strada);
  • se entro 30 giorni il proprietario del veicolo decide di demolire e radiare il veicolo. Operazione che va dimostrata e che si può effettuare soltanto previo versamento all'organo accertatore di una cauzione pari all’importo minimo della multa, cioè 849 euro (art. 193 del Codice della Strada).

  • Rimozione obbligatoria per l'auto abbandonata


    I veicoli ormai inadatti alla guida perché gravemente incidentati, ad esempio, se abbandonati sul suolo pubblico comportano la rimozione obbligatoria.

     

    Questo perché sono considerate un rifiuto pericoloso da smaltire e non possono occupare strade pubbliche. In questo caso non è prevista la multa per assenza di polizza assicurativa, in quanto veicoli non più utilizzabili, ma il proprietario dovrà sostenere le spese per la rimozione del veicolo e la sanzione prevista per l'abbandono di un rifiuto pericoloso.

     

    Bisogna infatti considerare che un privato che abbandona un rifiuto, sulla base dell'art. 255 comma 1 del D.Lgs. 152/06 (Codice dell'Ambiente), è punito:

  • con una sanzione amministrativa che va da 300 a 3.000 euro, se si tratta di rifiuti non pericolosi;
  • se l’abbandono riguarda rifiuti pericolosi, la sanzione amministrativa è aumentata fino al doppio, quindi può arrivare a 6.000 euro.