Magazine

La meditazione: cos'è e come praticarla

Avete mai pensato di praticare la meditazione?

Si tratta di una pratica molto diffusa che, secondo chi la pratica, serve a ridurre lo stress e l’ansia e ad aumentare la capacità di concentrazione.


Per praticarla non serve nessuna dote fisica particolare, solo la volontà di provarci e il tempo di fare pratica. Non serve nemmeno una quantità particolare di tempo: basta anche un quarto d’ora al giorno.


Se l’idea vi attira ma se non sapete da che parte iniziare, abbiamo pensato per voi alcune semplici domande e risposte per risolvere i dubbi più comuni in merito.

 


Mi serve un insegnante?


No, anche se male non fa. Spesso, le lezioni più comuni di yoga si concludono con una breve sessione di rilassamento che, in buona sostanza, consiste nella meditazione guidata dalla voce dell'insegnante. Ma se non frequenti una classe di yoga (e se non vuoi iniziare a frequentarne una) puoi anche fare da solo, magari con l’ausilio di una delle numerose app disponibili on line che possono guidarti nel tuo percorso, con una voce o con una musica adatta.

 


In che posizione devo mettermi?


Non ci sono regole nella meditazione. Così, per meditare, puoi metterti nella posizione che preferisci. Purché tu sia comodo.

Una delle posizioni più comuni è quella da seduti per terra, con le gambe incrociate e la schiena diritta. Ma se lo preferisci puoi anche stare sdraiato o seduto su una sedia.

 


Come si fa a svuotare la mente?


Svuotare la mente è, allo stesso tempo, facile e difficile. Di nuovo, non ci sono regole ferree. Ma un buon modo per farlo è quello di concentrarsi sul respiro. Ascoltare il proprio respiro significa seguire i battiti del cuore, e sincronizzarsi sul ritmo del proprio corpo, sull’aria che entra e esce dai polmoni.

 


Come si fa a evitare che la mente ‘vada in giro’?


Dobbiamo avvisarti: questa è la parte meno semplice degli esercizi di meditazione. Ma, come dicevamo, nella meditazione non ci sono regole e, dunque, non ci sono neppure errori. Se il pensiero, com’è inevitabile per chi, come noi, è sempre connesso e ha mille impegni diversi, prende a vagare in giro, poco male: riacciuffalo e riportalo sul respiro. All’inizio sarà difficile, ma con un po’ di pratica diverrà ogni giorno più semplice.


Non ci sono ormai più dubbi sull'esistenza un ponte tra il fisico e la mente. Praticare regolarmente esercizi di meditazione aiuta a migliorare anche la propria condizione fisica mettendoci al riparo dai piccoli acciacchi dovuti alla somatizzazione. Un ulteriore valido aiuto per il proprio benessere è Immagina Benessere, la soluzione che ti consente di raggiungere in forma i propri obiettivi, dedicata alla persona e a ogni componente della famiglia.