INDIETRO

Polizze Vita

Se possiedi una polizza vita, qui troverai tutte le informazioni sulle scadenze e i sinistri vita.

Beneficiari di polizze vita: come fare la richiesta?

Inoltraci la tua richiesta di verifica in forma scritta e firmata direttamente da te, se sei il richiedente, o da una persona delegata a effettuare la richiesta, utilizzando il "Modulo di richiesta per possibili beneficiari di polizze vita" e inviata a Generali Italia tramite posta elettronica a beneficiari.it@generali.com. Ti ricordiamo che - in ogni caso - il tuo agente ti supporterà sempre in caso di dubbi o chiarimento.

Beneficiari di polizze vita: documenti di cui hai bisogno

Qui trovi il modulo necessario per la richiesta.

Come fare la denuncia

Se sei beneficiario di una polizza vita e non ricordi quando ti scade il contratto o hai semplicemente bisogno di informazioni, inoltraci la richiesta scritta in forma libera o tramite il modulo che trovi in Agenzia e firmala. Inserisci il tuo nome e il tuo cognome, il numero di polizza e la modalità di pagamento (per bonifico bancario IBAN completo identificativo del conto corrente necessariamente intestato al Beneficiario). Una volta compilata la richiesta (puoi farlo anche direttamente in Agenzia), la potrai inviare ad uno dei seguenti destinatari:

  • alla tua Agenzia di riferimento;
  • a Generali Italia S.p.A. – Ufficio Liquidazioni Vita Retail - via Marocchesa 14 – 31021 Mogliano Veneto (TV);
  • a Generali Italia via PEC a generaliitalia@pec.generaligroup.com citando nell’oggetto “Liquidazione polizza vita numero …";
  • alla casella PEC della tua Agenzia di riferimento.
  • Alla richiesta allegherai i documenti che trovi nella sezione “Documenti di cui hai bisogno" Ti ricordiamo che - in ogni caso - il tuo agente ti supporterà sempre in caso di dubbi o chiarimento.

    Documenti di cui hai bisogno

    Qui potrai scaricare i moduli necessari per la richiesta. Modulo per l'identificazione e l'adeguata verifica della clientela - Beneficiario diverso dal contraente Modulo per l'identificazione e l'adeguata verifica della clientela - Beneficiario uguale al contraente Dichiarazione di americanità ai fini FATCA Dichiarazione ai fini CRS (Common Reporting Standard) Attestazione di identificazione del beneficiario - Persona Fisica Attestazione di identificazione del beneficiario - Persona Giuridica Inoltre, alla richiesta andranno allegati:

  • copia di un documento di identità in corso di validità e del codice fiscale del beneficiario, nel caso in cui non siano già stati presentati o non siano più validi;
  • certificato di esistenza in vita dell’assicurato, nel caso in cui l’assicurato e il beneficiario non siano la stessa persona.
  • Se il beneficiario è un soggetto diverso da persona fisica, dovranno essere allegati anche:
  • documentazione utile a individuare il legale rappresentante del beneficiario e ad accertare l’effettivo potere di rappresentanza;
  • copia di un documento di identità in corso di validità e del codice fiscale del legale rappresentante del beneficiario.
  • Se il beneficiario è un soggetto minorenne o un soggetto privo, in tutto o in parte, della capacità di provvedere ai propri interessi (interdizione, inabilitazione, amministrazione di sostegno), dovranno essere forniti anche:
  • il Decreto della competente Autorità Giudiziaria che autorizza al ritiro e alla gestione delle somme derivanti dalla liquidazione della polizza;
  • copia di un documento di identità in corso di validità e del codice fiscale del legale rappresentante del beneficiario o del soggetto che lo assiste.
  • Se i diritti del Beneficiario sono esercitati da Procuratore o Mandatario dovranno essere allegati anche:
  • mandato e/o procura in originale o copia dichiarata conforme;
  • copia di un documento d’identità in corso di validità e del codice fiscale del Procuratore/Mandatario;
  • nel caso in cui la polizza sia gravata da un pegno o sia vincolata, dovrà essere prodotta documentazione attestante il consenso del creditore pignoratizio o del vincolatario alla liquidazione della polizza a favore del beneficiario.
  • Se il beneficiario non è stato identificato seguendo i criteri dell’adeguata verifica della clientela, ai sensi della normativa antiriciclaggio, o se tale verifica non è aggiornata dovranno essere allegati anche il Modulo per l'adeguata verifica della clientela (Modulo Beneficiario diverso dal Contraente o Modulo Beneficiario uguale Contraente). Se il beneficiario non ha già fornito la dichiarazione in merito al suo status di residenza fiscale dovrà essere aggiunta anche:
  • Dichiarazione di Americanità ai fini Fatca; nel caso in cui sussistano indizi di cittadinanza americana (ad es. luogo di nascita USA) e venga dichiarata la non appartenenza alla categoria''US Person" sarà necessario produrre anche la necessaria documentazione attestante la perdita di status fiscale statunitense
  • Dichiarazione ai fini Common Reporting Standard (CRS)
  • I moduli citati sono disponibili anche in Agenzia, che resta a tua disposizione per assisterti nella compilazione e fornirti tutte le informazioni necessarie. Se il Beneficiario non è già stato identificato in relazione ad un rapporto in essere con la compagnia e qualora non sia possibile procedere all’identificazione di persona presso l’Agenzia, sarà possibile procedere all’identificazione tramite attestazione da parte di terzi mediante l’apposito modulo (Attestazione di identificazione del beneficiario_PF e Attestazione di identificazione del beneficiario_PG) disponibile anche in Agenzia, o analogo modulo utilizzato dall’intermediario terzo attestante purché contenente le medesime informazioni: tale modulo dovrà essere sottoscritto dall’intermediario terzo attestante e dallo stesso trasmesso direttamente all’Agenzia o alla Società. Infine ti ricordiamo che i diritti derivanti dal contratto di assicurazione si prescrivono in dieci anni dal giorno di scadenza (art. 2952 del codice civile); decorso inutilmente tale termine le somme maturate saranno devolute all’apposito fondo costituito presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze ai sensi di quanto previsto dalla legge 266 del 23 dicembre 2005 e successive integrazioni e modificazioni.

    Come fare la denuncia

    Per aprire un sinistro vita dovrai compilare alcuni moduli, reperibili direttamente in Agenzia. I moduli saranno differenti in base alle richieste: richiesta di liquidazione Persona Fisica, richiesta di liquidazione Persona Giuridica, richiesta di liquidazione Minore o Incapace. Per evitare lunghi tempi di attesa dovuti alla richiesta da parte nostra di integrazioni alla documentazione necessaria, ti chiediamo di verificare di averci consegnato tutti i moduli e documenti necessari.

    Documenti di cui hai bisogno

    Qui trovi i moduli da scaricare che ti serviranno per fare la denuncia. Richiesta di liquidazione - Persona fisica Richiesta di liquidazione - Persona giuridica Richiesta di liquidazione - Minore o incapace Adeguamento ANIA atto notorio in assenza di testamento Adeguamento ANIA - Bozza di procura Assieme ai moduli, allega anche i seguenti documenti:

  • copia del documento d’identità e del codice fiscale del richiedente, qualora non siano già stati presentati o non siano più validi, codice IBAN e informativa Privacy reperibile anche presso le agenzie;
  • certificato di morte dell’Assicurato;
  • relazione del medico curante* sulle cause e circostanze del decesso e sulle condizioni di salute dell’Assicurato (tale relazione può essere redatta anche utilizzando il facsimile predisposto, reperibile sul presente sito internet e presso le agenzie);
  • atto di notorietà, o dichiarazione sostitutiva redatta in conformità all’art. 21 comma 2 del D.P.R. 445/2000 ossia con firma autenticata da un notaio, cancelliere, segretario comunale, dipendente addetto a ricevere la documentazione o altro dipendente incaricato dal Sindaco (dichiarazione che può essere resa utilizzando uno dei seguenti facsimile reperibili anche presso le agenzie: Atto notorio in assenza di testamento, Atto notorio in presenza di testamento), ove sia indicato se il Contraente, quando è anche Assicurato, ha lasciato o meno testamento e, in caso affermativo, sia specificato che il testamento presentato è l’ultimo, valido e non impugnato; nonché, se i beneficiari sono designati in modo generico, siano indicati gli eredi legittimi e testamentari del Contraente.
  • In caso di testamento, copia conforme del verbale di pubblicazione del testamento olografo o dell’atto di registrazione del testamento pubblico. In ipotesi specifiche, in considerazione di particolari esigenze istruttorie, anche derivanti da circostanze emerse in base agli elementi già forniti, la compagnia potrà chiedere la produzione di documentazione ulteriore rispetto a quella sopra indicata (ad esempio: cartelle cliniche, verbale dell'Autorità competente giunta sul luogo dell’evento, copia dei più significativi atti dell’eventuale procedimento penale, etc.). Nel rispetto dei principi di collaborazione in buona fede e vicinanza alla prova, il beneficiario, qualora abbia particolari difficoltà ad acquisire la documentazione sanitaria o relativa alle cause e circostanze del decesso (essendo ad esempio un soggetto estraneo alla sfera personale e familiare dell’Assicurato, o in presenza di altre circostanze oggettive tali da determinare un impedimento), avrà facoltà di conferire specifica procura alla compagnia per consentire alla medesima, nel rispetto della normativa sulla riservatezza dei dati personali, di presentare la richiesta di tale documentazione direttamente ai terzi. A tal fine potrà essere utilizzata la bozza di procura reperibile sul presente sito internet e presso le agenzie; in ogni caso dovranno essere indicate nella procura le ragioni della difficoltà all’acquisizione diretta della documentazione e, se conosciuti, i soggetti presso cui acquisire i documenti. *La relazione del medico curante andrà allegata per i prodotti con copertura assicurativa di tipo:
  • “temporanea caso morte";
  • “invalidità totale e permanente";
  • “mista";
  • “caso morte a vita intera";
  • accessoria/complementare per il caso morte;
  • accessoria/complementare per il caso morte da infortunio/accidentale e/o invalidità;
  • perdita di autosufficienza (“Long Term Care");
  • Malattia Grave (“Dread Disease").
  • Per aiutarti a identificare la tipologia di prodotto, potrai consultare la lista dei prodotti con le relative condizioni contrattuali: prodotti non più commercializzati, altri prodotti. In caso di difficoltà e/o dubbi è possibile rivolgersi direttamente a una delle Agenzie di Generali Italia presenti su tutto il territorio. Ti ricordiamo che - in ogni caso - il tuo agente ti supporterà sempre in caso di dubbi o chiarimento.

    Cosa fare in caso di

    immagine
    EMERGENZA 
    CORONAVIRUS
    immagine
    INCIDENTE 
    AUTO
    immagine
    EMERGENZA 
    CASA
    immagine
    INCIDENTE 
    NAUTICO
    immagine
    INFORTUNI
    immagine
    MALATTIA