Incidente con veicolo non assicurato o ignoto

Il Fondo per le Vittime della strada risarcisce in caso d’incidenti provocati da:

  • veicoli o imbarcazioni non identificati, per i soli danni alla persona (dopo il Decreto n.198 del 6 novembre 2007, è previsto il risarcimento anche per i danni alle cose, con una franchigia di Euro 500,00, in caso di danni gravi alla persona)
  • veicoli o imbarcazioni non assicurati per i danni alla persona e alle cose
 
Lo stesso Fondo risarcisce i danni alla persona e alle cose causati da incidenti con:
  • veicoli o imbarcazioni assicurati con Compagnie in liquidazione coatta amministrativa
  • veicoli che circolavano contro la volontà del proprietario, sia per i danni alla persona e danni alle cose
  • veicoli spediti nel territorio della Repubblica Italiana da un altro Stato dell’Unione Europea ma anche Islanda, Norvegia e Lichtenstein, per incidenti avvenuti nel periodo tra la data di accettazione della consegna del veicolo e lo scadere del termine di 30 giorni (secondo l’articolo 283, comma 1, lett. d-bis),
  • veicoli esteri con targa non corrispondente o non più corrispondente al veicolo (secondo l’articolo 283, comma 1, lett. d-ter)
 
COME RICHIEDERE IL RISARCIMENTO DANNI
Invia con raccomandata (come previsto dall’articolo 287 del codice delle assicurazioni private) la tua richiesta di risarcimento danni a  Consap S.p.a. Via Yser, 14 00198 ROMA (www.consap.it) gestore del Fondo di Garanzia per le Vittime della Strada e alla Compagnia designata sul territorio.
 
Elenco Compagnie designate sul territorio – Fondo vittime della strada
 
Friuli-Venezia Giulia e Campania
Generali Italia S.p.A. (Sede Legale)
Via Marocchesa, 14 - 31021 Mogliano Veneto (TV) - Italia.
 
Basilicata e Veneto:
Società Cattolica di Assicurazione - Società cooperativa (Sede Legale)
Lungadige Cangrande, 16 - 37126 Verona  - Italia 
  
Toscana, Trentino-Alto Adige, Emilia-Romagna, Repubblica di San Marino, Abruzzo, Molise e Sicilia:
UnipolSAI Assicurazioni S.p.A. (Sede Legale)
Via Stalingrado, 45 - 40128 Bologna - Italia
 
Liguria, Piemonte, Sardegna e Valle d'Aosta:
Società Reale Mutua di Assicurazioni (Sede e Direzione Generale)
Via Corte D'Appello, 11 - 10122 TORINO
Tel. 011 - 4314269
 
Umbria, Calabria:
SARA Assicurazioni S.p.A. (Sede e Direzione Generale)
Via Pò, 20 - 00198 ROMA
Tel. 06 - 8475561 Fax 06 - 8475877
Ispettorato di Perugia
Tel. 075 - 5172706
 
Lombardia, Lazio, Marche e Puglia:
Allianz S.p.A. (Sede Legale - già RAS)
L.go Ugo Irneri, 1 – 34123 TRIESTE
Numero Verde : 800.55.33.99.
 
 
Per maggiori informazioni vedi CONSAP

Incidenti avvenuti in Italia con veicoli esteri

COME RICHIEDERE IL RISARCIMENTO DANNI
In caso di incidente provocato da un veicolo immatricolato all'estero, per chiedere il risarcimento dei danni invia una raccomandata a: UCI (Ufficio Centrale Italiano per le assicurazioni) - Corso Sempione, 39 - 20145 MILANO (www.ucimi.it uci@pec.ucimi.it), indicando le seguenti informazioni:

  • data e luogo dell'incidente
  • nazionalità e targa del veicolo estero
  • caratteristiche tecniche del veicolo estero
  • tipo (autovettura, autocarro, autoarticolato, moto, ecc.)
  • marca e modello
  • cognome, nome e indirizzo del proprietario del veicolo estero
  • cognome, nome e indirizzo del conducente del veicolo estero
  • nome della compagnia di assicurazione del veicolo estero
  • estremi dell'autorità eventualmente intervenuta dopo l'incidente
  • copia della constatazione amichevole d'incidente, se disponibile
  • copia della Carta Verde esibita dal conducente del veicolo estero, se disponibile
e ogni ulteriore  dato utile per agevolare la gestione della tua pratica
 
INFORMAZIONI INTEGRATIVE
Per descrivere l'incidente in modo più preciso specifica anche:
  • In caso di danni a veicoli o cose: il luogo, i giorni e le ore in cui le cose danneggiate sono disponibili per essere visionate dal perito che accerterà l'entità del danno 
  • In caso di lesioni personali: l'età, l'attività, il reddito, l'entità delle lesioni, l'attestazione medica che dichiara l'avvenuta guarigione con o senza postumi permanenti
In base ai dati forniti nella lettera di risarcimento, l’UCI darà l’incarico di gestire il sinistro a chi è stato nominato dalla Compagnia di assicurazione.
 
Se i dati forniti non consentono di individuare chiaramente la Compagnia di assicurazione del veicolo estero che ha causato il danno, l'UCI svolgerà accertamenti nel Paese d’immatricolazione del veicolo, sia per rintracciare la Compagnia assicuratrice sia per verificare se, in assenza di una Compagnia, esistano i presupposti per applicare la Direttiva 166/72
 
Importante! L’UCI effettua le sue ricerche coinvolgendo il Bureau nazionale del Paese di immatricolazione del veicolo estero e queste possono richiedere anche tempi lunghi. E’ importante indicare con chiarezza, fin dalla prima richiesta di risarcimento, tutti gli elementi utili in tuo possesso.
 

Incidenti avvenuti all`estero

INCIDENTI AVVENUTI ALL'ESTERO
In caso d’incidente avvenuto in uno dei Paesi che aderiscono al sistema "Carta Verde" con un veicolo immatricolato in uno degli Stati dell’Unione Europea, Islanda, Liechtenstein, Norvegia o Svizzera, puoi avvalerti della procedura prevista dal decreto legislativo 7 settembre 2005, n° 209 (Codice delle assicurazioni private) - Capo V - Articoli 151 e seguenti .
 
Per individuare la Compagnia italiana incaricata di rappresentare l'assicuratore estero del veicolo che ha provocato l'incidente e ottenere la liquidazione del danno, vai sul sito di Consap S.p.Awww.consap.it 
 
Se non ottieni risposta alla tua richiesta di risarcimento entro 3 mesi, puoi chiedere l’intervento di Consap S.p.A, Servizio Organismo di Indennizzo (via Yser,14 – 00198 Roma- fax 06/85796334) mail: organismo@consap.it
 
In caso di sinistro avvenuto in uno dei paesi dell’Unione Europea, Islanda, Liechtenstein e Norvegia da un veicolo non identificato o di cui risulti impossibile identificarne l’assicuratore, entro 2 mesi dal sinistro puoi fare richiesta di risarcimento a: Consap S.p.A , Servizio Organismo di Indennizzo (via Yser,14 – 00198 Roma- fax 06/85796334) mail: organismo@consap.it

Altri casi

In caso d’incidente all'estero provocato da un veicolo non immatricolato in uno dei paesi dell’Unione Europea, Islanda, Liechtenstein,  Norvegia o in Svizzera, la richiesta di risarcimento va inviata all'assicuratore e/o al proprietario del veicolo estero (se per esempio l’incidente in Croazia è provocato da un veicolo immatricolato in Croazia, la richiesta va indirizzata all'assicuratore e/o al proprietario del veicolo croato).
                                               
Se il veicolo che ha causato l'incidente è immatricolato in un Paese diverso rispetto a quello in cui l'incidente è accaduto, la richiesta di risarcimento va inviata al Bureau del Paese in cui è avvenuto l’incidente, purché il sinistro sia avvenuto in uno dei paesi aderenti al Sistema Carta Verde. L'elenco dei Bureaux è indicato sul retro di ogni Carta Verde (se per esempio l’incidente in Croazia è provocato da un veicolo immatricolato in Serbia, la richiesta di risarcimento va inviata al Bureau croato).